Africa Travel Valigia

Marrakech – La città rossa. Cosa metto in valigia?

Marrak, come la chiamano gli abitanti del luogo, è una città molto affascinante. Si divide in due parti molto diverse tra loro: la città vecchia racchiusa dalle mura, Medina, e quella al di fuori di esse completamente nuova e scintillante la Nouvelle Ville.
La Medina è il cuore della città. Perdetevi nel Souq, un mercato che prende forma in un labirinto di vicoli caotici senza tempo.
Molte di voi ricorderanno, nel film Sex and the city, Carrie che contratta con un ambulante delle caratteristiche scarpette a punta che riesce a portar via con pochi dollari. E’ proprio così che accade, le contrattazioni sono l’anima del mercato e la cosa più divertente sarà riuscire ad acquistare quello che volete al prezzo che voi avete deciso. La città vecchia si gira a piedi, tenendo sempre ben presente i punti di riferimento per evitare di perdersi alla chiusura dei negozi, quando tutti i vicoli non sembreranno più gli stessi. Consiglio: fare come Pollicino.
Ma veniamo a noi, cosa mettere in valigia?
Il Marocco è un paese Nord-Africano per cui non sarà difficile prevederne il clima. Io ci sono stata d’inverno quindi non fa testo ma  per chi di voi sceglierà di andarci in primavera o estate consiglio un abbigliamento decisamente leggero! Per sposare la moda locale suggerirei una tunica elegante oppure una camicia e un paio di jeans o pantaloni lunghi abbinate a un paio di babbucce…troppo?Ok facciamo che la scarpa potete sceglierla voi.Il velo che portano le donne per ragioni religiose è distante dai nostri usi e costumi ma se volete avvicinarvi il più possibile a loro suggerirei un bel foulard per coprire la testa.Troverete sicuramente dei bellissimi accessori in argento da abbinare al vostro outfit. Non dimenticatevi una borsa capiente per contenere gli acquisti faticosamente contrattati.
La cultura che troverete è prevalentemente musulmana e per rispettarla cercate di adeguarvi alle loro usanze. Niente scolli o spacchi vertiginosi. Se entrerete in una Moschea per le donne è d’obbligo coprirsi braccia, spalle e gambe. Mettiamo in valigia qualcosa di coperto, lungo e leggero per rispettare le tradizioni del luogo.
Quando scende la notte godetevi Jemaa el Fna che inizia a trasformarsi indossando i suoi abiti da spettacolo ovvero: artisti, concerti improvvisati, acrobati e incantatori di serpenti. Qui potrete apprezzare al meglio l’arte dello spettacolo dal vivo.
La piazza è il centro vitale della città e la notte si trasforma in un enorme ristorante a cielo aperto. Per mangiare qui il dress-code non è richiesto, indossate uno degli acquisti fatti durante la giornata o un vestito comodo abbinato a scarpe basse. Le palme, la Medina, i commercianti e gli artigiani vi resteranno nel cuore. 
Se siete pronti per la Nouvelle Ville allora avete messo in valigia un abito elegante, un tacco-12 un pò di accessori e una pochette. Il sonno è un concetto relativo per una città dove tutto inizia non prima di mezzanotte. L’eleganza è molto apprezzata nel distretto fashion di Marrakech e i locali vi sorprenderanno!
Parlando di moda, uno dei luoghi più magici di questa città è Jardin Majorelle. Villa acquistata e ristrutturata dal YSL, donata alla città di Marrakech che oggi ospita le sue ceneri. Un piccolo universo in contrasto con i toni vermiglio del resto della città. Sarete catapultati in un magico per non dire psichedelico mondo blu che ospita un giardino stupefacente. Per i cultori della moda indossare un capo del celebre stilista sarebbe d’obbligo. Sicuramente avrete due scelte: Indossare il blu e giallo per mimetizzarvi oppure approfittare del bellissimo scenario per giocare con colori a contrasto. Le foto che farete saranno eccezionali.
Adesso avete visto buona parte della città rossa. Facciamo una puntatina nel deserto? Se avete prenotato per dormire tra le dune sotto le stelle scegliete accuratamente il vostro oufit a seconda della stagione! Io ci ho passato il capodanno e la notte sono letteralmente morta dal freddo. Invece chi ci è stato d’estate si è completamente arrossito. Ad ogni modo considerate il cammello con cui arriverete alla tenda berbera, l’escursione termica e il piccolo bagaglio che vi sarà consentito di portare con voi.
Un indirizzo segreto: Riad Misria – un angolo speciale di Marrakech.

You Might Also Like

4 Comments

  • Reply
    Mari
    14/02/2012 at 10:45 AM

    Che consigli utili! ma se si volesse visitare la città d'inverno, proprio come hai fatto tu?

  • Reply
    Petite Mademoiselle
    14/02/2012 at 11:02 AM

    Ciao Mari! In inverno le cose cambiano un pochino. Ci vuole almeno uno strato in più. Un cappottino invernale e per il Sahara felpa e piumino!Il freddo della notte nel deserto non me lo dimenticherò mai!
    Quidni on farti ingannare dal sole del deserto…pensaad una valigia che per noi può essere paragonata ad Aprile non troppo generoso!
    Spero di esserti stata d'aiuto! per altre info sono a disposizione!
    Buon viaggio!

  • Reply
    Mari
    14/02/2012 at 11:18 AM

    Grazie! Parto tra qualche giorno e non avevo ancora la minima idea di cosa portare! Se si tratta di un "aprile non troppo generoso"…beh…allora meglio coprirsi! Comincio a farmi un'idea di come puo' essere…Grazie ancora…gentilissima!

  • Reply
    cristina t.
    02/03/2014 at 7:58 PM

    Ottimo, segno tutto! 🙂

  • Leave a Reply