Europa Travel Travel Diaries

Madrid: un gruppo di amiche e una valigia difficile da imbarcare

Madrid: Cosa mettere in valigia?

 

In questo periodo è difficile prevedere una valigia perfetta, perché il tempo sta cambiando , perché guardare il cielo spaventa e no fa stare tranquilli. Prima di portarvi nel prossimo viaggio dedicato alla capitale spagnola, vorrei inviare il mio pensiero alle persone che in queste ore sono state colpite dall’emergenza alluvione.
Partire in questo autunno pigro ci fa sperare che ad accoglierci sarà il sole e qualche grado in più degli scorsi autunni. Le mie aspettative sono state confermate quando sono arrivata a Madrid la scorsa settimana. Un viaggio breve, anzi una toccata e fuga.
Tante amiche, 10 per la precisione, ognuna con la sua personalità, energia ed ognuna con la voglia di divertirsi, rilassarsi e festeggiare. Tante valigie e poco spazio a disposizione visto il volo scelto lowcost. Ho osservato attentamente le valigie di ognuna, almeno esteticamente, perché ero pronta a scommettere che così come erano partite, difficilmente sarebbero tornate. Invece alla fine dei conti, l’unica che ha trovato più difficoltà ad infilare il bagaglio nel simpaticissimo “misura shopping/valigia” sono stata io! Io che ero partita con una valigia vuota …proprio perché conoscendomi so che a riempirla ci avrei messo un attimo… Infatti Madrid è il paradiso dei negozi/catene per fare shopping. Ho ritrovato le solite presenti nelle capitali e alcune nuove come (Sfera), una catena stile Zara che vi consiglio se non conoscete. Ogni valigia era del tutto personale, infatti mi sono divertita molto a studiarle. Le più pratiche avevano una borsa a mano, altre valigie rigide, altre morbide, dei colori più incredibili e che a mio avviso rispecchiavano perfettamente chi le trascinava in giro….ma a questo dedicherò un altro post!
Suicases

 

La città è uno splendore, il tempo è stato poco per conoscerla, ma quello che sono riuscita a sbirciare è stato splendido. I giardini, la Gran Via, palazzi regali e reali, caffetterie, ristoranti e tanta, tantissima gente. Il clima era a dir poco perfetto. Un cappottino, un paio di leggins, stivali e top oversize erano l’uniforme perfetta.

 

Day look

 

Quando il gruppo di amiche è ampio e il motivo percui siamo in quella città è un addio al nubilato diventa molto più semplice indossare una “divisa”, ovvero una tshirt dedicata alla sposa (pratica ormai irrinunciabile negli ultimi …50 addii al nubilato) abbinata a jeans di vari colori e modelli, borse chiuse a prova di scippo e macchina fotografica alla mano per documentare tutto…..ma proprio tutto è…

 

FW Uniform

 Gli spagnoli hanno ritmi molto più rilassati dei nostri, quindi durante la giornata, tra una siesta e l’altra, avrete tutto il tempo per scegliere i look più giusti rispetto ai vostri programmi. I negozi sono aperti fino alle 22.00, i ristoranti si riempiono verso le 23.00 le tapas sono a disposizione a qualsiasi ora della giornata, insomma pare che le giornate a Madrid durino più di 24 ore….siete d’accordo?

Tutto quello che vi serve per un w.end di questo tipo è solo tanta energia, una valanga di amiche, una valigia vuota e un po’ di spirito di adattamento, chi va troppo veloce si accorgerà che non c’è niente da rincorrere, questa città vi darà modo di godervi il vostro tempo!

Aggiungo un grazie alle amiche che mi hanno accompagnata in questa avventura, sempre sorridenti, positive e coinvolgenti. Alla sposa un pensiero speciale, ti auguro tutto il meglio per questo tua nuovo e bellissima viaggio.

You Might Also Like

3 Comments

  • Reply
    Sara
    07/11/2011 at 9:04 PM

    Bellissimo post! Oltretutto tra due/tre settimane farò un we a Madrid anch'io e quindi mi porterò dietro i tuoi consigli!

    http://lifeincurl.blogspot.com

  • Reply
    Petite Mademoiselle
    08/11/2011 at 2:16 PM

    Grazie Sara! Facci sapere cosa meterai nella tua valigia…Madrid è incantevole! Buon viaggio!

  • Reply
    La Pinta
    21/12/2011 at 1:25 PM

    Bellina l'ultima foto 😀
    Se ti interessa un blog che parla di moda, teatro, musica ecc…passa dal mio 🙂 Mi farebbe molto piacere

    http://lapintablog.blogspot.com/

  • Leave a Reply