Europa Travel Travel Diaries

Madrid: Cosa mettere in valigia?

La capitale iberica inaugura una grande stagione di mostre e appuntamenti, a discapito della crisi, la movida resta e la capitale da in controtendenza segnali di progettualità investendo sul lifestyle contemporaneo.
Preparatevi adun wend all’insegna del divertimento: Cena dopo mezzanotte, musica, party e tutto ciò che può venirvi in mente fino al mattino.

Portatevi qualcosa di comodo per affrontare serate lunghe, lunghissime che vanno dal tramonto all’alba. Non c’è niente di più naturale a Madrid, la capitale storica delle notti bianche. Ci sono dei must per chi non ci è mai stato: il Prado, il museo Reina Sofia,il museo Thyssen-Bornemisza e lo stadio Bernabéu. Dopo di che perdetevi nel nuovo e nel vecchio senza limiti.

Ultima rivoluzione madrilena è il Madrid Rio, un parco lungo il fiume Manzanarre che ha dato vita a piste ciclabili, arene per concerti, giardini e una spiaggia urbana.
Per i creativi è d’obbligo una tappa al Barrio Tribal, vecchio quartiere malfamato nuovo punto di riferimento per le culture di avanguardia, oppure il Matadero ex macello divenuto spazio dedicato all’arte.
Questa ventata di aria positiva e costruttiva ha ridato luce a Madrid e il risultato sono locali sempre pieni e prezzi contenuti.

Perdetevi nei mille ristorantini e bar del mercato San miguel, scegliete con cura le vostre soste per gustarvi tapas, e cocktail facendovi abbracciare dall’euforia del divertimento anticrisi. Scegliete l’atmosfera che vi piace di più e troverete tutto ciò che vi occorre per passare un bellissimo wend.
Tutto si raggiunge comodamente a piedi o in metropolitana, sconsiglio perciò scarpe troppo alte e scomode!

Fate un passaggio al centrocentro, nuovo ritrovo culturale della città ricavato da un ex palazzo delle poste. La sera passate da Plaza Santa Ana, ritrovo notturno informale e vivace.

 

Madrid dal tramonto all'alba

Se sceglierete settembre per visitare Madrid è obbligatorio vedere la mostra dedicata a Edward Hopper, e se siete li intorno al 23 settembre prenotate un biglietto per il concerto di Norah Jones, la sua voce calda sarà un’esperienza in più da ricordare del vostro viaggio.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply