Travel Travel Tips

San Valentino romantico a Firenze

san valentino firenze romantico

Avete scelto Firenze come vostra meta romantica per San Valentino? Avete fatto benissimo!

Firenze, con i suoi ponti, le sue viuzze e i giardini, è un città che si offre agli animi romantici come meta ideale per festeggiare una festa degli innamorati all’altezza delle più esigenti aspettative.

Tramonti da sindrome di Stendhal e le più grandi opere d’arte e architettura in una città facile da percorrere passeggiando mano nella mano. Tantissimi i ristoranti, le trattorie e i bar dove sostare per una pausa gourmand o un aperitivo ricercato, guardandosi negli occhi e scambiandosi promesse d’amore.

Per una piccola fuga d’amore a San Valentino Firenze non delude mai. Le dimensioni ridotte della città permettono di perdersi con tranquillità tra le sue strade e le sue meraviglie senza fretta; unico rovescio della medaglia può essere l’affollamento di turisti che scelgono Firenze come meta preferita dei loro viaggi ormai praticamente 12 mesi l’anno, eliminando di fatto il concetto di “bassa stagione”.

Che fare dunque per ritagliarsi quell’angolino di intimità che tutti noi cerchiamo per il giorno degli innamorati?

Ecco qualche percorso alternativo per godersi la firenze romantica e sbaciucchiarsi in santa pace senza troppa folla intorno.

– FIRENZE E UN ROMANTICO GIARDINO PER GLI INNAMORATI –

giardino bardini peyron firenze romantica vista panoramica

Prima di tutto una bella passeggiata per tenersi mano nella mano. Ovviamente anche soltanto perdersi tra vie e viuzze, magari in Oltrarno, fermarsi per un caffè e poi continuare ad esplorare, curiosando oltre i portoni alla ricerca delle decine di giardini e angoli segreti che offre la città, sarebbe già abbastanza. Ma è San Valentino e tutti noi vogliamo qualcosa di un po’ più speciale.

E allora intanto perché non puntare su un grande classico che però spesso ci dimentichiamo di visitare? Sto parlando del Giardino di Boboli che è l’incarnazione del romanticismo in uno dei più bei giardini del mondo. La leggenda narra che Cosimo I de’ Medici ne fece iniziare la costruzione alla metà del XVI secolo proprio per celebrare il suo amore per la moglie Eleonora; non c’è dunque luogo che si addica più di questo per una fuga romantica a Firenze nel giorno degli innamorati.

Se Boboli per voi è troppo affollato dirigetevi verso il Giardino Bardini-Peyron e non ne resterete delusi. Chiude presto d’inverno ma con un po’ di organizzazione scoprirete uno degli angoli meno conosciuti e più belli della città. Con una vista ovviamente mozzafiato!!!

Leggermente fuori dalle rotte più battute, l’ottocentesco Giardino dell’Orticoltura e gli Orti del Parnaso offrono un rifugio altrettanto romantico e intimo per gli Innamorati che cercano un luogo appartato ma non lontano dall’offerta serale della città. Come dire di no ad un bacio intorno al bellissimo tepidarium in vetro, mentre il tramonto arriva e le luci si accendono e il tepore del pomeriggio se ne va chiedendo un abbraccio caldo?

– UN TRAMONTO SPECIALE, CON VISTA SULLA CITTÀ –

tramonto firenze giardino delle rose romantico

Un tramonto a Firenze è capace di conquistare anche i cuori più difficili. Per i romanticoni che vogliono andare sul sicuro ma comunque regalarsi un angolo solo per sé, imperdibile è il Giardino delle Rose; un tempo aperto solo pochi mesi l’anno, oggi offre per 365 giorni l’anno la sua meravigliosa vista su Firenze in compagni delle sognanti sculture dell’artista francese Jean Michel Folon. Se è una bella giornata portate una coperta e sedetevi sul prato, altrimenti scegliete una delle sue molte panchine e promettetevi amore infinito godendovi uno degli scorci più belli sulla città. È a pochi passi da Piazzale Michelangelo e a parità di vista sulla città, vi offre un’intimità altrimenti impossibile da trovare!

– MANGIARE, BERE E DORMIRE A FIRENZE PER SAN VALENTINO –

adastra_firenze_hall

Firenze offre una scelta pressoché sterminata di alberghi, ristoranti e cocktail bar. La scelta è ardua anche perché non sono pochi i posti ai quali affideremmo il nostro cuore d’innamorati.

Tra gli hotel più romantici di firenze dove regalarsi una piccola fuga c’è sicuramente Ad Astra, un piccolo e curatissimo hotel al centro del Giardino Torrigiani uno dei più bei giardini privati d’Europa. Nel cuore dell’Oltrarno fiorentino questa perla di design e piacevole atmosfera di relax vi permetterà di esplorare la città a partire da una delle zone più belle e autentiche.

Un aperitivo di qualità in uno spazio originale e intimo potete gustarlo al Santarosa Bistrot; aperto da pochi mesi ma già meta irrinunciabile per chi cerca un buon cocktail e una cena di qualità principalmente a base di pesce. Vanta l’esperienza di Cristina Bini al bar – una delle più note e creative bartender fiorentine – e il menù creato dallo chef Walter Torriero è piccolo ma ben curato. Il locale è piccolo e conviene prenotare. Per chi vuole solo un aperitivo, all’esterno c’è anche un piccolo salottino circondato da piante aromatiche e un bel giardino dove si sosta volentieri anche in questi giorni di Febbraio ancora un po’ freschine.

Fuori dal centro – ottimo se avete optato per una passeggiata all’Orticoltura – il ristorante Pane e Olio. Piccolo rifugio per amanti del pesce e del buon vino, questo ristorante cura il dettaglio come pochi altri in città e vale la pena prenotarsi un posto per la sera più romantica dell’anno, da festeggiare magari con una bella bottiglia di bollicine e una dichiarazione d’amore!

gurdulu firenze ristorante oltrarno

Per un menù più vario ma comunque ricercato e all’altezza di una serata speciale, ottimi cocktail e location dotata di luci soffuse d’ordinanza andate sul sicuro e prenotate al Gurdulù. Recente apertura in pieno Oltrarno e già amatissimo da chi ama mangiare e bere bene. La chef è Entiana Osmenzeza, albanese che si è fatta le ossa nelle cucine più importanti d’europa, propone un menù semplice e stagionale ma ricco di creatività. Il cocktail bar è di grande livello e va bene anche per una bevuta dopo cena al lume di candela! Se dopo cena non siete ancora pronti per tornare in albergo, l’Oltrarno con i suoi numerosi localini non vi lascerà a bocca asciutta!

– LA NOTTE DEGLI INNAMORATI –

Dopo cena, dopo le passeggiate, prima di fuggire in albergo non lasciatevi scappare l’incredibile bellezza del Ponte Vecchio e di Piazza Pitti intorno alle undici.

Dopo la folla dei turisti e prima dell’euforia della notte, sembrano luoghi incantati, magici, svuotati da un incantesimo fatto apposta per voi e per il vostro ultimo bacio all’aperto, prima di rintanarvi insieme in un luogo caldo!

 

Tanti auguri di Buon San Valentino a tutti!!!!!!

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply