Italia Mappamondo Travel Travel Diaries Travel Tips

SARDEGNA: 5 POSTI DA NON PERDERE

sardegna mare spiagge festival mercati

Con la Sardegna si va sempre sul sicuro!

Ma dovendo scegliere, quali sono le esperienze imperdibili che offre questa isola meravigliosa? Ecco la mia top 5!

State pianificando le prossime vacanze estive e pensavate alla Sardegna? Ottima scelta! Io ci vado ogni anno e la amo spassionatamente.

5 POSTI DA NON PERDERE (SECONDO ME):

La Sardegna è un’isola che offre tantissimo per tutti i tipi di viaggiatori e turisti. Che siate amanti dell’avventura o del relax, degli sport acquatici o delle camminate, tipi dal look perennemente casual o amanti dell’eleganza, la Sardegna ha sicuramente in serbo qualcosa per voi.

Io, da anni, passo sull’isola buona parte delle mie estati e i luoghi che amo sono moltissimi. Non è stato facile fare una selezione, perciò spero apprezzerete l’enorme sforzo che ho fatto!

Ecco dunque la mia personale TOP 5 dei posti e delle esperienze da non perdere sull’isola:

time in jazz berchidda sardegna festival

  • 1 – UNA VISITA AL “TIME IN JAZZ FESTIVAL” (BERCHIDDA)

Timbro il cartellino ogni anno, fin dalla prima edizione di questo festival strepitoso. Organizzato dal grandissimo Paolo Fresu nel suo paese natale, ogni anno lascia senza fiato. Musica jazz (e dintorni…) a livelli altissimi e location incredibili, nel pieno cuore della Sardegna. Da non perdere per nessuna ragione al mondo se si è diretti verso il Nord dell’Isola. Per me è sicuramente… A Love Supreme, A Love Supreme… tataa-tatA-tataa-tatA…. 

porto pollo sardegna palau

  • 2 – FARE I SURFISTI A PORTO POLLO

Qualche volta, che si abbia le physique du role o no, fare i surfisti è una figata. Andate fiduciosi come se sfoggiaste onde naturali sui capelli schiariti dal sale e dal sole, con lo sguardo puntato all’orizzonte, e l’abbronzatura perfetta, dorata ma non troppo, che si ottiene solo con il tempo e la protezione schermo totale. Qui, a Porto Pollo, in quella lingua di terra che guarda a est verso Santa Teresa di Gallura e a ovest verso l’Arcipelago della Maddalena si trova il paradiso sardo dei surfisti. Dove poi, la sera, vale la pena restare ad aspettare il tramonto in uno dei tanti localini di legno che si trovano sulla spiaggia, mentre l’aria della sera rinfresca la pelle ancora salata, bevendo una birra a suon di musica reggae. Io non andrei mai via!!!

piccola tahiti cala coticcio isola di caprera asrcipelago della maddalena sardegna

  • 3 – UN BAGNO NELLA PICCOLA TAHITI

Il mare in Sardegna va quasi sempre dal bello al mozzafiato; insomma si casca sempre in piedi. Ci sono posti però che sono davvero talmente tanto mozzafiato che non si possono non consigliare. La cosiddetta Piccola Tahiti, a Cala Coticcio sull’Isola di Caprera nell’Arcipelago della Maddalena, è uno di questi posti. Sabbia finissima, mare azzurro che più azzurro non si può; un vero paradiso. Fidatevi. L’unica difficoltà è riuscire ad evitare la calca. Consigliamo orari strani – mattina presto o tardo pomeriggio – se siete in zona in piena alta stagione!!!

sardegna iglesias parco minerario sulcis iglesiente

  • 4 – PARCO MINERARIO DEL SULCIS IGLESIENTE (SUD-OVEST)

Per chi è diretto verso il sud dell’Isola, nella zona del Sulcis Iglesiente, le attrazioni sono moltissime. Spiagge e natura non vi deluderanno ma le attività a cui pensare possono anche andare oltre il classico tuffo in mare. L’area geomineraria che fa capo a Iglesias – recentemente entrata a far parte dei Patrimoni dell’Umanità UNESCO – è bellissima e piena di esperienze da non perdere. Fate un giro in una miniera prima (o dopo) la spiaggia. Non ve ne pentirete. Se poi vi va di affacciarvi su un faraglione a picco sul mare specchiandovi in un mare che più blu non si può davanti alla roccia del Pan di Zucchero, allora cercate Porto Flavia. Il porto, costruito appositamente per imbarcare i minerali, venne scavato per 600 metri nella roccia, nel primo ventennio del ‘900 e ancora oggi girare tra le sue gallerie è un’esperienza pazzesca. Provare per credere!

mercati settimanali costa smeralda

  • 5 – MERCATO DI SAN PANTALEO (COSTA SMERALDA)

Il mercato del giovedì mattina a San Pantaleo è un must per chiunque visiti la Costa Smeralda. Troverete cose praticamente introvabili altrove e artigianato della migliore qualità. È un mercato molto molto particolare e non a caso molti lo chiamano Mercato degli Artisti. Vi avverto. Avrete voglia di mollare quando vi avvicinerete al paese in macchina e vi troverete fagocitati da una fila infinita di macchine in attesa di parcheggiare per recarsi al famoso mercatino. Io vi consiglio di non demordere. A mio parere ne vale veramente la pena! Provate e poi mi saprete dire!

COME RAGGIUNGERE L’ISOLA

Raggiungere la Sardegna non è difficile. I collegamenti sono moltissimi sia via mare che via terra. Se avete la possibilità di portarvi la macchina io consiglio sempre la soluzione via mare, perché la Sardegna è davvero bella da viaggiare e avere una macchina significa potersi muovere liberamente alla scoperta di spiagge, tesori archeologici, agriturismi gourmand e villaggetti sperduti tra i monti.

La cosa che vi consiglio di fare è prenotare il vostro traghetto utilizzando un sito dove si possa prenotare online traghetti per la Sardegna di diverse compagnie di navigazione. In questo modo avrete la possibilità di valutare diverse tratte, alcune sicuramente più comode o economiche di altre. Non dimenticate, poi, quando pensate ad una vacanza in Sardegna, che anche la cosiddetta “bassa stagione” può essere una buona idea. Dai primi di maggio fino a tutto ottobre la Sardegna non lesina in giornate meravigliose e acque cristalline per immergersi in bagni da sogno!

A me per esempio è appena venuta voglia di partire!!!!

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply